Protezione Civile Regionale

La protezione civile più che una struttura è una "funzione" definita come un complesso di attività finalizzate alla sicurezza e alla tutela dei cittadini, dei beni e dell'ambiente colpiti da eventi o calamità naturali connesse con l'attività dell'uomo, nonché alla previsione e prevenzione dei diversi rischi a cui è soggetto un territorio.

La legge n. 225/1992 istituisce il "Servizio" Nazionale di Protezione Civile, ovvero una rete di competenze affidate al concorso di più Enti e strutture coordinate tra loro; per tale motivo viene usata la definizione "Sistema di protezione civile". 

Le caratteristiche principali del nostro sistema nazionale sono la trasversalità e la sussidiarietà; i compiti sono assolti da più componenti che operano sul territorio. Tale sistema integrato coinvolge: lo Stato, le Regioni, le Province, i Comuni; le strutture operative sono il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, le Forze armate e di Polizia, il Corpo Forestale dello Stato, i Servizi tecnici nazionali, la Croce Rossa, le Organizzazioni di volontariato, le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, il Corpo Nazionale Soccorso Alpino.

La Regione Abruzzo con D.G.R. n. 340 del 5 maggio 2015 "Formulazione del nuovo assetto organizzativo del Dipartimento Opere Pubbliche, Governo del Territorio e Politiche Ambientali - Precisazione delle competenze e dei programmi di realizzazione", e successiva D.G.R. n. 965 del 23 novembre 2015 "Riformulazione del nuovo assetto organizzativo del Dipartimento Opere Pubbliche, Governo del Territorio e Politiche Ambientali" ha definito il nuovo assetto organizzativo del Dipartimento.

Consulta il sito di Protezione Civile della Regione Abruzzo