Tassa automobilistica

Ultimo aggiornamento: 14 Ottobre 2021

Avvisi

Contatti Uffici tassa automobilistica

Agevolazione veicoli ibridi, esenzione temporanea pagamento tassa automobilistica dall’anno 2021

Istanza di riesame per gli atti di accertamento del pagamento del bollo auto 2017

Adempimenti fiscali previsti a carico delle imprese autorizzate o comunque abilitate al commercio dei veicoli

Emergenza Coronavirus - Sospensione tassa automobilistica

Agevolazioni rateizzazione tassa automobilistica oggetto di recupero coattivo

Agevolazione per alcuni veicoli ibridi - Esenzione temporanea pagamento tassa automobilistica - Precisazioni e FAQ

Anni imposta 2013-2014 - Competenza rateizzazione Cartelle di pagamento - A chi rivolgersi

Anni imposta 2011-2012 e precedenti - Competenza rateizzazione ingiunzioni di pagamento - A chi rivolgersi

FAQ aggiornate al 24.09.2019

Bollo auto - Pace fiscale 2019

Chi paga 

A decorrere dal 1 gennaio 1999, in applicazione dell'art. 17 , comma 10 , della legge n. 449/1997, la riscossione, l'accertamento, il recupero, i rimborsi, l'applicazione delle sanzioni ed il contenzioso relativo alle tasse automobilistiche sono demandate alle regioni a statuto ordinario.

La tassa automobilistica è dovuta dai proprietari dei veicoli iscritti al Pubblico Registro Automobilistico e da chi circola con ciclomotori o veicoli storici e deve essere versata alla Regione di residenza dell'intestatario del veicolo.

L'obbligo di pagare la tassa nasce con l'iscrizione del veicolo nei Pubblici Registri Automobilistici (L. 53 del 28.02.83). Il soggetto obbligato è colui che è proprietario del veicolo l'ultimo giorno utile per il pagamento (L. 39 del 05.02.53 - L. 53 del 28.02.83). Il soggetto che immette nella pubblica strada il veicolo non iscritto al PRA (es. quadriciciclo leggero, ciclomotore..ecc.) è tenuto al pagamento della tassa automobilistica di circolazione.

I proprietari di nuovi autoveicoli con alimentazione ibrida benzina - elettrica inclusiva di alimentazione termica, o benzina- idrogeno immatricolati per la prima volta dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2020 sono esonerati dal pagamento della tassa automobilistica regionale per il primo periodo fisso e per le due annualità successive (Legge Regionale 29 gennaio 2019, n. 1).

Quando si paga

Per i veicoli nuovi: entro il mese di immatricolazione oppure entro il mese successivo se il veicolo è immatricolato gli ultimi dieci giorni del mese (vige la stessa regola anche per i rientri da esenzione e per i veicoli provenienti dall’estero se immatricolati in Italia).

Per i veicoli in circolazione: Entro il mese successivo a quello di scadenza del bollo precedente.

Per i rientri in possesso: Entro il mese di annotazione al PRA del rientro.

Servizio di Notifica Scadenza Tassa Automobilistica Regionale

Non ricordi la scadenza del bollo auto? Non sai esattamente quale importo devi versare? Iscriviti al servizio di promemoria gratuito ed automatico dell'Ufficio Tributi della Regione Abruzzo predisposto in collaborazione con l'Automobile Club d'Italia! Qualche giorno prima della scadenza riceverai una email e, se fornisci il numero del tuo telefono cellulare, anche un messaggio SMS che ti informeranno sulla data entro la quale dovrà essere effettuato il pagamento e l'importo da versare.

Per iscriverti al servizio è facilissimo! Inserisci alcune informazioni relative alla tua persona e al tuo veicolo nella pagina raggiungibile dal link in basso, clicca successivamente sul link contenuto nella email che riceverai dopo aver inviato i tuoi dati e conferma definitivamente la tua iscrizione.

Attenzione! Il servizio è attivo solo per i residenti nella Regione Abruzzo e non può essere utilizzato per i veicoli con possibilità di pagamento quadrimestrale della tassa auto (es. autocarri, trattori stradali, veicoli adibiti a noleggio senza conducente).

Dove si paga

Il bollo può essere pagato presso:

  • gli uffici provinciali A.C.I. e le delegazioni A.C.I.;
  • gli uffici postali (con modalità telematica ovvero comunicando all’operatore di sportello i dati relativi al pagamento, come regione di residenza, targa del veicolo e scadenza del periodo tributario);
  • i tabaccai autorizzati;
  • le Agenzie pratiche auto autorizzate;
  • on line tramite l’apposito servizio A.C.I. disponibile al seguente collegamento https://bollo.aci.it/#/main/home;
  • home banking (se presente tra i servizi offerti dalla propria banca).

Il costo dell'esazione può variare a seconda dell'operatore scelto.

Come si calcola l'importo dovuto

La somma da versare è calcolata in base alle caratteristiche fiscali del veicolo possedute il primo giorno utile per pagare ossia il primo giorno del periodo di imposta. (L. 39 del 05.02.53 - L. 53 del 28.02.83).

Per informazioni sull'importo relativo alla tassa automobilistica regionale consultare il tariffario regionale.

Modulistica varia

Come fare per

Ricorso/reclamo/mediazione  

Responsabile dell'istruttoria dei reclami e delle proposte di mediazione di cui all'art. 17 bis del D. Lgs 31.12.1992 n. 546 - Disposizioni sul processo tributario in attuazione della delega al Governo contenuta nell'art 30 della Legge 30 dicembre 1991 n. 413 - relativi alle controversie su atti impositivi o di riscossione della Tassa Automobilistica è la dott.ssa Lorena D'Ercoli.

Contatti

La gestione della tassa automobilistica è affidata agli uffici del Servizio Entrate che ha sede in via Leonardo Da Vinci, 6, L'Aquila.

L’assistenza ai contribuenti in materia di tassa automobilistica regionale sarà resa con le modalità di seguito indicate:

  • Telefonicamente ai numeri 0862 363765 - 0862 363766 nei giorni martedì dalle h. 15:00 alle h. 18:00 mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00, giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00;
  • Tramite e-mail ai seguenti indirizzi:  ufficio.tributi@regione.abruzzo.itbollo@pec.regione.abruzzo.it da utilizzare esclusivamente da un indirizzo pec;
  • Tramite accesso allo sportello front-office presente a L’Aquila, Via Leonardo da Vinci n. 6 (Palazzo Silone) aperto al pubblico nei giorni: martedì dalle h. 15:00 alle h. 18:00 mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00.

Per la migliore erogazione del servizio in front-office, si consiglia di fissare un appuntamento telefonando o scrivendo ai recapiti sopra riportati.